Sgomberato centro sociale a Torino: Incredibile la scoperta di quello che facevano lì i Kompagni

Onda Lucana

Gestivano una era e propria “base logistica e operativa dell’associazione sovversiva investigata”. Per spedire ordigni contro chi voleva rimpatriare i clandestini

Sgomberato a Torino il centro sociale Asilo, occupato da 24 anni e considerato dagli inquirenti una era e propria “base logistica e operativa dell’associazione sovversiva investigata”. Per spedire bombe a chi voleva rimpatriare i clandestini. Sei gli arrestati, tutti italiani tra i 30 e i 35 anni e figure storiche del centro sociale.

Secondo la Procura di Torino, “obiettivo delle azioni degli arrestati era quello di contrastare la politica dello Stato in materia di immigrazione colpendo i Centri per il rimpatrio”. Dei 21 attentati contestati, 15 sono i plichi esplosivi spediti a ditte di Torino, Bologna, Milano, Roma (Ambasciata di Francia), Bari e Ravenna; altri sei ordigni alle Poste di Torino, Bologna e Genova.

A due degli indagati viene anche attribuita la responsabilità di aver collocato due ordini esplosivi…

View original post 64 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Fornito da WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: